Raggiungere un obiettivo con i vantaggi

Come faccio a motivare il mio coachee ad andare avanti? La difficoltà nel raggiungere un obiettivo non è motivarsi a raggiungerlo, è motivarsi a compiere azioni per raggiungerlo…



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

L’allenatore di football dell’Università dell’Alabama, Paul Bryant (detto Bear Bryant) diceva: “Ciò che conta non è la volontà di vincere, quella ce l’hanno tutti. Ciò che conta veramente è la volontà di prepararsi a vincere”.

Quando ci si impegna per il cambiamento non basta il desiderio di cambiare, ci vuole anche IL DESIDERIO DI FARE COSE PER CAMBIARE. Le azioni, ripetute, tante, apparentemente infinite, hanno bisogno di motivazione che supporti… e allora, io ai miei coachee suggerisco di trovare più vantaggi per uno stesso obiettivo…

Tutti vogliamo raggiungere un obiettivo, in pochi sappiamo quanto sudore ci aspetti e in pochissimi siamo disposti a sudarlo tutto. Per raggiungere un obiettivo io stessa sul lavoro applico la “dritta” di trovare MOLTI vantaggi per un solo obiettivo.

Chiaramente, come da video sopra, suggerisco questo escamotage motivazionale ai miei clienti. Ok, mi permetto un esempio personale sulla mia colazione.

L’esempio banale

Ho più di 40 anni ormai e il mio stomaco e intestino hanno esigenze e funzionamenti diversi di quando avevo 5 anni, di quando ne avevo 18, anche di quando ne avevo 35. Ecco cosa faccio…


ARTE DI VISUALIZZARE - DEBORA CONTI - FORMAZIONE ONLINE - Usa le visualizzazioni in coaching o sul lavoro. Questo prodotto è adatto a coach, manager, professionisti. Imparane i segreti, sfruttane i trucchi e usa script pronti per te. Evita gli errori più comuni e diventa maestro nel crearle!
ARTE DI VISUALIZZARE - DEBORA CONTI - FORMAZIONE ONLINE - Usa le visualizzazioni in coaching o sul lavoro. Questo prodotto è adatto a coach, manager, professionisti. Imparane i segreti, sfruttane i trucchi e usa script pronti per te. Evita gli errori più comuni e diventa maestro nel crearle!
ARTE DI VISUALIZZARE - DEBORA CONTI - FORMAZIONE ONLINE - Usa le visualizzazioni in coaching o sul lavoro. Questo prodotto è adatto a coach, manager, professionisti. Imparane i segreti, sfruttane i trucchi e usa script pronti per te. Evita gli errori più comuni e diventa maestro nel crearle!

Mi ascolto e sono consapevole che andare troppe volte al bar al mattino per un cappuccio e brioche (come è successo negli ultimi mesi) non giova all’energia della giornata e alla felicità dell’intestino. Cosa fare?

LE DOMANDE UTILI

Come prima mossa mi chiedo cosa potrei mangiare d’altro e provo. Provo i biscotti leggeri al riso, poi quelli senza… nulla praticamente, ma l’acidità resta e forse – almeno in questo periodo della mia vita – devo fare pausa anche di biscotti. Provo le fette biscottate con la marmellata. Lo stomaco è contento ma l’intestino non ancora.

LA RISPOSTA

Continuo a chiedermi cosa potrei mangiare al mattino fino a che un giorno provo lo yogurt: neutro, leggero, mi piace, mi sazia (perché le sostanze semi-liquide occupano bene lo spazio nello stomaco e soddisfano in modo corretto il senso di sazietà), e soprattutto – piace al mio intestino.

Ora, come dice Paul Bryant, la vera forza non sta nel provare una volta lo yogurt e dire che funziona, la vera forza sta nel rendere questa una sana abitudine. Certo, per mangiare lo yogurt al mattino non devo sudare, non devo faticare, formarmi, studiare o fare ore e ore di esercizio fisico…

Tuttavia, ogni singola azione che vogliamo adottare RICHIEDE ripetizione… Ma non una ripetizione a caso, una ripetizione corretta e motivata e motivante.

Certo, “corretta” perché se continuavo a ripetere la colazione con i biscotti avrei ignorato i messaggi del mio stomaco, “motivata” perché ha dato esiti positivi, “motivante” perché la voglio sentire come la soluzione utile per i prossimi mesi, almeno. Poi si vedrà.

Per fare ciò, per adottare un’azione e farla diventare un’abitudine, ho bisogno di motivarmi costantemente. Per raggiungere un obiettivo tutti noi VOGLIAMO motivarci costantemente. COME? Suggerendo più vantaggi per una sola azione, un solo obiettivo.

Ecco qui lo scopo del video di oggi: quali e quanti vantaggi posso ottenere perseguendo un obiettivo?

APPLICAZIONE

Quali e quanti vantaggi posso ottenere mangiando lo yogurt che mi piace al mattino a colazione (dopo un bel caffè d’orzo)? Più vantaggi elenco più la ricerca dell’azione sarà scontata perché motivata a più livelli.

Ecco le mie risposte finora (poi magari in futuro continuando ne troverò altre):

  • mi dà energia fino alle 11:00 circa,
  • mi piace e mi riempie il palato (soprattutto a temperatura ambiente),
  • soddisfa il mio stomaco a livello di giusta basicità e sazietà,
  • soddisfa il mio intestino per ovvi motivi.


Ho cercato di esprimere i vantaggi in positivo e ti consiglio di suggerire al tuo coachee di fare lo stesso. In positivo, i vantaggi hanno un senso, in negativo negano solo ciò che non accade più senza colmare il vuoto.



Ciao, sono Debora, sperò che questo articolo “Raggiungere un obiettivo con i vantaggi” ti sia piacito. Se hai una domanda sull’argomento lasciami un commento e sarò molto felice di risponderti. Per approfondire puoi guardare anche il video, qui sotto, di presentazione del metodo Strumenti di Coaching. Ciao, grazie e a presto!

Lavora oggi su cosa dire e come parlare. Usa le visualizzazioni, conosci la mente del tuo interlocutore, aiutalo al meglio. Ti seguirò passo passo anche nel gruppo di supporto incluso. Puoi iniziare adesso con la formazione online “Strumenti di Coaching” e la formazione online “L’arte di Visualizzare“.















Articoli più letti…


Relazioni tra colleghi: 7 strategie per gestire i giudizi altrui - Strumenti di Coaching, Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione migliore GUIDANDOLI con i giusti Strumenti di Coaching. Lavora sul tuo ruolo di COACH, il tuo linguaggio efficace, gli strumenti giusti da proporre e un modello universale di coaching. Accorcia la tua curva di apprendimento con questo sito e cresci in professionalità. Relazioni tra colleghi: 7 strategie per gestire i giudizi altrui
Se in ufficio le relazioni tra colleghi sono difficili, eccoti 7 strategie da applicare per non dipendere dal giudizio del collega o del capufficio. Ore 18:00, il capo disse «Cos’è, oggi fai mezza giornata?» Sì, ammetto, capitava a me e mi dava…

La controversa percentuale di Meherabian - Strumenti di Coaching, Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione migliore GUIDANDOLI con i giusti Strumenti di Coaching. Lavora sul tuo ruolo di COACH, il tuo linguaggio efficace, gli strumenti giusti da proporre e un modello universale di coaching. Accorcia la tua curva di apprendimento con questo sito e cresci in professionalità. La controversa percentuale di Meherabian
Controversa teoria di Albert Meherabian, vediamo perché molti la snobbano e perché è tanto utile e valida a coach e psicologi. Quali sono le percentuali e cosa dice la teoria. La teoria che ha fatto il successo del famoso psicologo dell’Università…

Maslow, bisogni e il tuo interlocutore - Strumenti di Coaching, Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione migliore GUIDANDOLI con i giusti Strumenti di Coaching. Lavora sul tuo ruolo di COACH, il tuo linguaggio efficace, gli strumenti giusti da proporre e un modello universale di coaching. Accorcia la tua curva di apprendimento con questo sito e cresci in professionalità. Maslow, bisogni e il tuo interlocutore
Perché conoscere i bisogni emotivi del tuo interlocutore è così importante? e come la Piramide dei Bisogni di Abraham Maslow può aiutarci in tutto questo? Vediamo insieme il bisogno di importanza e il bisogno di appartenenza di Maslow e paragoniamolo…





Da non perdere…


Il potere degli altri: tra BUONE RELAZIONI e CATTIVE RELAZIONI - Strumenti di Coaching, Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione migliore GUIDANDOLI con i giusti Strumenti di Coaching. Lavora sul tuo ruolo di COACH, il tuo linguaggio efficace, gli strumenti giusti da proporre e un modello universale di coaching. Accorcia la tua curva di apprendimento con questo sito e cresci in professionalità. Il potere degli altri: tra BUONE RELAZIONI e CATTIVE RELAZIONI
Siamo esseri sociali, il coinvolgimento degli altri è molto alto nella nostra vita. Il potere degli altri può esaltarci o può abbassare la stima che abbiamo di noi. Vediamo alcuni casi e delle scappatoie. Il potere intossicante di alcune relazioni. Il…

4 Must per CAMBIARE VITA: The Life List - Strumenti di Coaching, Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione migliore GUIDANDOLI con i giusti Strumenti di Coaching. Lavora sul tuo ruolo di COACH, il tuo linguaggio efficace, gli strumenti giusti da proporre e un modello universale di coaching. Accorcia la tua curva di apprendimento con questo sito e cresci in professionalità. 4 Must per CAMBIARE VITA: The Life List
Ero in vacanza e sfogliavo una rivista in giardino …ed ecco uno di quegli articoli che fanno sognare: CAMBIARE VITA E LA TUA LIFE LIST. Ecco un bell’argomento su cui soffermarci. Cos’è Life List? E’ un sito famoso che racconta le esperienze di…

Il potere della MENTE INCONSCIA e Kandel - Strumenti di Coaching, Aiuta clienti o colleghi a trovare la soluzione migliore GUIDANDOLI con i giusti Strumenti di Coaching. Lavora sul tuo ruolo di COACH, il tuo linguaggio efficace, gli strumenti giusti da proporre e un modello universale di coaching. Accorcia la tua curva di apprendimento con questo sito e cresci in professionalità. Il potere della MENTE INCONSCIA e Kandel
Oggi più che mai il potere della mente inconscia è riconosciuto in psicologia. La parte inconscia è oggi più potente di quella conscia e un librone ce ne dà le prove… La quinta edizione americana del manualone di psicologia “Principles of…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *