Perché un cliente non riesce a motivarsi?

Quali sono le ragioni per cui un cliente NON si motiva abbastanza? Capita a tutti i coach di seguire persone vogliose e volenterose ma… c’è quel ma che le frena. Vediamo insieme quali possono essere gli ostacoli al motivarsi per raggiungere ciò che si vuole.



TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Il cliente può arrivare voglioso e pieno di “cosciente” desiderio di cambiare qualcosa nella propria vita… Poi però, si scopre che – LOGICAMENTE – insieme al motivarsi ci sono altre spinte emotive, strutture di pensiero, meccanismi e automatismi mentali che girano intorno…

Tutti noi abbiamo paura dinnanzi alle incertezze. Anche noi coach a volte ci sorprendiamo usare paroloni molto grossi che ci bloccano e non ci fanno andare avanti.

In quest’altro articolo parlo proprio dell’estremo potere delle parole, di quando usano paroloni paralizzanti e COSA fare.

Torniamo a noi e a come motivarsi e aiutare i nostri clienti (coachee) a motivarsi.

La mia esperienza mi insegna che il cliente spesso ha le aspettative troppo lontane. Aspetta di “godersela” fino alla fine del percorso. Il suo lavoro è solo di forza di volontà e cosciente. Noi coach lo sappiamo che una motivazione tutta “di testa” come si dice, non può durare a lungo. Semplicemente, non funziona.

Ci vuole una motivazione VIVA ogni giorno e che si ravvivi ogni giorno. Tutti lo dicono che l’obiettivo è effettivamente il percorso.

Noi vogliamo che la sua motivazione sia NATURALE e inconscia. Per “accendere” la motivazione inconscia del cliente vogliamo che sia interna, a livello di sistema nervoso.

Esistono dei sentimenti che noi coach vogliamo risvegliare SEMPRE nei nostri clienti, che sono la SODDISFAZIONE e l’ORGOGLIO di fare le cose per sé e giuste.

Noi vogliamo che il cliente si senta di AGIRE nell’immediato e che ritrovi dei VANTAGGI IMMEDIATI sin da subito. Solo così potremmo aspettarci che il cliente riesca facilmente a motivarsi.

Nel video sopra concludo il video con esempi utili per te coach da ricordare al tuo cliente per motivarsi.

















Potrebbe piacerti anche…

Il Personal Trainer che fa anche il Mental Coach Cosa fa un Personal Trainer quando prepara “la scheda” al cliente? Chiede? Indaga? Ha una mappa completa? Aiuta il cliente a capire meglio ciò che vuole? I suoi limiti? Il suo potenziale? Vediamo un’intervista tipo. Non dirmi, chiedimi La...
Quando non si riesce a dire di no Ecco 5 modi per aiutare il tuo cliente che vuole imparare a dire di no. Aiutalo a sentire che dire di no può avere i suoi vantaggi, immediati e a lungo termine. Situazione abbastanza comune, il cliente non sa dire di no e noi vogliamo aiutarlo a...
Rossella, Life Coach professionista si racconta Intervisto l’amica, Life coach e Trainer di Neurolinguistic Programming (PNL) Rossella Tocco per capire le sue strategie di crescita e come si offre sul mercato. L’intervista nasce per un desiderio di indagine: cosa fanno i coach che funzionano...
Giovanna, coach racconta di come aiuta i suoi clienti Intervisto la brava coach Giovanna Danesi e mi racconta come aiuta lei i suoi clienti. Ha un modo molto rassicurante e saggio oserei dire. Giovanna ti mette a suo agio e guida. L’intervista nasce per un desiderio di indagine: cosa fanno i coach...
Distrarre la mente conscia nelle VISUALIZZAZIONI La mente conscia è il nostro faro, la parte vigile e volitiva della mente. La mente conscia ci aiuta a risolvere, cercare, inventare, trovare soluzioni, creare… In un incontro di coaching, la mente conscia è utilissima e importantissima nella fase...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *